NEWS ON LINE Città         Pubblicata il

Si conclude il viaggio di Vanessa. Addio alla piccola guerriera lucerina




Alla fine si è concluso il viaggio di Vanessa, la piccola guerriera per metà lucerina, che tutti sentivamo di conoscere grazie all'impegno dei suoi genitori, Parker Moss e Anna Pia Di Conza. Loro, attraverso la pagina facebook 'Il Viaggio di Vanessa onlus' hanno fatto conoscere la storia di vita della figlia Vanessa, affetta da neuroblastoma. Tramite i social, l'impegno dei familiari ed amici, si sono mobilitate centianaia di persone per una raccolta fondi che desse la possibilità alla famiglia Parker di volare in America per una cura specifica contro questo male. Per due volte ci hanno provato. Si sono aggrappati a questa speranza che sembrava dare anche buoni risultati. E con loro tutti i nostri cuori hanno seguito il viaggio di Vanessa, che purtroppo, apprendiamo oggi, essere giunto in modo nefasto alla fine.

Chi ha vissuto questo dramma da vicino, per un parente, un amico, sa cosa significa lottare ogni giorno, aggrapparsi ad ogni miglioramento, sperare e pregare, gioire delle piccole cose, farsi forza a vicenda. Quando si vince contro il male non c'è gioia più grande che poter dire di aver abbattuto il 'mostro'. Ma quando si perde... il dolore è schiacciante. Non ci sono parole che possano consolare. Non ci proviamo neanche. Possiamo solo accompagnare il dolore della famiglia in modo silenzioso e assicurare loro che Vanessa resterà nei cuori di tutti. Non per il ricordo della sua malattia ma per il coraggio con cui l'ha affrontata, per la lotta che ha saputo affrontare nonostante la giovane età, per l'affetto che ha saputo far nascere in tutti noi.

Sulla pagina 'Il Viaggio di Vanessa onlus' si susseguono i messaggi di solidarietà di tanti. E' il solo modo che conosciamo per difenderci da questo dolore.
Vanessa, l'abbraccio di tutti noi ti accompagna.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic